Pagina iniziale » Eventi » matrimonio / nozze
Seleziona almeno un genere
Seleziona una regione
Mostra solo risultati con:
matrimonio-|-nozze

Musica per matrimonio / nozze

La musica che ci piace e che amiamo è un po' la colonna sonora della nostra vita. Per questo, nel giorno più importante, bisogna essere accompagnati dalle note giuste. La scelta della musica per il matrimonio è quindi un elemento fondamentale per intrattenere i propri ospiti, farli scatenare o creare atmosfera. Insomma, per dare carattere alle proprie nozze e renderle indimenticabili.

Che si abbia in mente un ricevimento dal sapore retrò da accompagnare con le calde note di un trio Jazz o da accendere con il ritmo dello swing, oppure si desideri cantare a squarciagola le proprie canzoni preferite eseguite da una band rock o pop, o si preferisca far scendere tutti in pista con la selezione di un Deejay, l'importante è scegliere per il proprio matrimonio musicisti esperti, che sapranno farti divertire e regalarti momenti magici.

Musica per matrimonio in chiesa: come sceglierla per accompagnare la cerimonia

Anche se da scegliere con grande attenzione, la musica può rendere uniche le vostre nozze fin dall'ingresso in chiesa. Attraversare la navata con in sottofondo la voce di una cantante lirica che esegue canti sacri è sicuramente un'esperienza suggestiva che lascerà a bocca aperta i vostri invitati.

Se la chiesa lo consente, un coro gospel può essere l'arma vincente per sottolineare l'aspetto gioioso dell'evento e convincere anche i più accaniti detrattori dei matrimoni in chiesa.

Le possibilità per rendere speciale la propria cerimonia religiosa sono molte e diverse: violino, fiati, pianoforte, coro, soprani o tenori. Le loro esibizioni daranno quel tocco in più ai momenti in cui, tradizionalmente, è previsto un accompagnamento musicale: l'ingresso della sposa, la Comunione e l'uscita dalla chiesa degli sposi.

Insomma, l'importante è scegliere qualcuno che proponga un intrattenimento non invasivo e sappia rispettare la sacralità dell'evento. Infatti, quando si prevede di inserire un accompagnamento musicale nella cerimonia religiosa, è fondamentale concordare con il sacerdote che celebrerà il rito le melodie da eseguire. Con la sua approvazione, potrete scegliere davvero la musica che vi regala più emozioni.

Come rendere speciale il matrimonio civile con la musica giusta

Chi l'ha detto che le cerimonie civili non possano essere emozionanti come quelle in chiesa? E per renderle ancora più speciali cosa c'è di meglio di ottima musica per accompagnare l'evento? Che abbiate scelto di sposarvi nel parco di un castello, in comune o in una villa, la cerimonia avrà tutto un altro sapore con il giusto sottofondo.

Magari avete scelto una cerimonia diversa dal solito, introducendo elementi particolari come il rituale della candela o della sabbia, e potreste accompagnarli da un complesso di musica celtica o con l'incantevole suono dell'arpa.

Oppure volete andare sul classico, ma non per questo sul banale! Assumere un duo chitarra e voce, un gruppo strumentale oppure un singolo musicista sottolineerà i momenti più importanti delle vostre nozze senza risultare invadente.

Ad ogni tipo di nozze la propria musica da ricevimento

Che abbiate scelto di includere o meno la musica nel vostro matrimonio civile o matrimonio religioso, c'è un momento dove non può assolutamente mancare: il ricevimento.

E qui non avete che da sbizzarrirvi con generi musicali, band, formazioni e Deejay, tutto quello che desiderate per dare libero spazio ai vostri gusti personali, avere il vostro concerto privato e per divertire i vostri ospiti.

Il ricevimento si divide in diversi momenti che tipicamente sono l'aperitivo, pranzo o cena e taglio della torta, che solitamente richiedono un intrattenimento musicale più delicato, e il post cena o il momento dei balli dove invece si può davvero azzardare.

Ad esempio, durante l'aperitivo è preferibile un sottofondo musicale soft, che crei un'atmosfera accogliente e piacevole senza togliere la possibilità ai vostri ospiti di chiacchierare. Perfetti per questo momento sono musica leggera in versione acustica, Jazz e Bossa Nova, Blues o accompagnamento strumentale. Certo, poi per il primo ingresso in sala come marito e moglie potete scegliere qualcosa di più movimentato o la vostra canzone preferita da far suonare alla band o da richiedere al Deejay.

Quando i vostri ospiti saranno seduti al tavolo per il pranzo o per la cena è preferibile avere momenti di silenzio o in alternativa avere solamente un sottofondo. In questo modo i commensali potranno conversare tranquillamente. Un'ottima soluzione è invece quella di far suonare o trasmettere musica tra una portata e l'altra, quando gli ospiti sono più propensi ad alzarsi e muoversi e magari accennare anche qualche passo di ballo.

In tutti gli altri momenti potrete far suonare le vostre melodie preferite o quelle che caratterizzano il tema delle vostre nozze. Una band specializzata in Boogie Woogie, Rock'n'roll o Swing sarà perfetta se volete una festa che richiami gli anni '40 '50 e '60; una band Folk è invece l'ideale per tutti gli amanti dello stile Country o Shabby Chic; Se invece alla fine del ricevimento volete aprire una pista da ballo o ricreare un vero e proprio concerto un Deejay o una band rock sono la scelta giusta per voi.

Come scegliere la musica per il vostro matrimonio, cerimonia e ricevimento

Qualunque sia la tipologia di musica che avete in mente per il vostro matrimonio, ricordatevi che non siete vincolati a un solo genere. Se ingaggiate una band è probabile che vi verrà proposta una scaletta, ma è sempre possibile concordare con loro delle cover o delle canzoni che per voi hanno un significato importante. Allo stesso modo, potete avere gli stessi professionisti per tutti i momenti del ricevimento proponendogli di creare una playlist più soft durante l'aperitivo, nel caso di un Deejay, o di suonare in formazione ridotta o acustica qualora si tratti di un complesso.

Insomma, la musica per il matrimonio ha un ruolo importantissimo e può contribuire a farvi vivere il vostro giorno speciale al massimo. Un ultimo consiglio: ricordatevi di cercare e ingaggiare i musicisti con largo anticipo per concordare con loro eventuali modifiche e non rischiare che siano già stati prenotati.