Caravan Trio

Swing romantic gipsy jazz band
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Caravan Trio Swing romantic gipsy jazz band Torino musiqua.it
Luogo:
Torino, Piemonte
Cachet:
€ 500 - 2000
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Federico Tosi, contrabbasso
Lorenzo Panero, chitarra
Vittorio Ostorero, chitarra
(opzionale) Anais Drago, Violino
(opzionale) Oliver Crini, chitarra
(opzionale) Yendry Fiorentino, Voce
(opzionale) Jack Lamura, chitarra
(opzionale) Viden Spassov, contrabbasso

Chi siamo:
Suoniamo insieme dal 2009, nati come trio manouche e nel frattempo cresciuti sia artisticamente che di numero, nascondendo dietro la bandiera della musica gitana le nostre passioni musicali molto differenti, che passano dal reggae alla musica classica, dall'elettronica al rock e dal jazz al folk.
Nel 2013 abbiamo auto prodotto il nostro primo EP che ha ricevuto un ottimo riscontro di pubblico, al punto che nel 2016 uscita la prima ristampa. I tre fondatori Federico, Lorenzo e Vittorio hanno incontrato nel loro cammino di esibizioni live dapprima Oliver, che ha rafforzato il tessuto ritmico dell'ensemble, poi Yendry e la sua calda voce direttamente dai mari caraibici. Infine Anais, giovanissima violinista piena di entusiasmo e talento.
In questi anni abbiamo composto i nostri primi inediti e nel nostro disco di esordio ne troverete ben quattro. Ci siamo lanciati in una sfida originale ma allo stesso tempo ardua: registrare un disco dalle sonorit manouche senza rinunciare ad un suono arrangiato e curato da studio, tipico della musica pop. Questo significato dedicare una particolare cura a tutte le fasi del lavoro in studio di registrazione. Per vincere la sfida abbiamo fatto scendere in campo una formazione veramente eccezionale, registrando e mixando il disco presso Punto Rec Studios di Torino con la direzione artistica di Fabio Piotto.
Il disco si chiama come noi, Caravan e rappresenta un viaggio nel tempo, riscoprendo il sapore di una serata parigina degli anni 30, e nello spazio ascoltando le innumerevoli influenze musicali che hanno caratterizzato questo genere musicale nella sua storia.
Durante questi anni abbiamo avuto la fortuna e lonore di suonare per importanti rassegne jazz tra le quali il festival jazz di Monasterolo nel 2009, il festival Jazz di Lanzo nel 2010, alla rassegna "UN PO DI JAZZ" organizzata dal Jazz Club di Torino sul battello del Po e al festival Jazz For You organizzata allEducatorio della Provvidenza di Torino nel 2011 e al festival di Perinaldo (IM) nellestate del 2012. Nel 2013 abbiamo presentato il nostro primo lavoro discografico al Jazz Club di Torino. Nel 2014 abbiamo suonato per la mostra That's a Mole a Torino e nellestate, seguendo lo spirito gipsy abbiamo portato la nostra musica per strada in Francia e Spagna fino alle colonne dErcole, realizzando numerose street performance . Nel 2015 abbiamo suonato al Moncalieri Jazz Festival, al Circolo dei Lettori di Torino, alla rassegna per i 100 anni dalla nascita di Edith Piaf a Torino e al Quecumbar di Londra, tempio mondiale della musica manouche. Nel 2016 il nostro primo concerto in sestetto al teatro civico di Varallo Sesia e abbiamo contribuito alla realizzazione del video "La Grignasco impazzita 2".
Nel 2017 abbiamo presentato la campagna di crowdfundig suonando al Jazz Club di Torino in sestetto e al fuori salone di Milano. Nel mese di novembre torneremo al Quecumbar per presentare il nostro nuovo lavoro discografico
Vi diamo il benvenuto sulla "nostra carovana" per un viaggio nel tempo, riscoprendo il sapore di una serata parigina.

Per ascoltarci molto semplice, aprite spotify e inserite il nostro nome, Caravan Trio. Potrete ascoltare il nostro disco che si chiama come noi, CARAVAN!
Buon ascolto!

Formazione

La formazione è composta da 3 membri, due chitarre e un contrabbasso ma è flessibile.
Ospitiamo molto volentieri una voce, un violino o anche una chitarra in più.
Per particolari esigenze abbiamo anche suonato in duo (chitarra e voce o duo di chitarre).

Repertorio

Il repertorio è formato dai classici standards di Django Reinhardt e la nostra esibizione ha una durata di circa 2 ore.
Può capitare si suonare circa un'ora e mezza per l'aperitivo e dopo circa un'ora per il taglio della torta.
Accettiamo e valutiamo richieste particolari e ci è capitato di arrangiare brani ad hoc per un evento singolo.
Nel caso in cui sia coinvolta la violinista Anais Drago siamo in grado di offrire anche l'accompagmanento della liturgia con musica classica.

Logistica e attrezzature

Per esibirci ci bastano una presa da 220 volt e 2 sedie senza braccioli per i chitarristi.
Per il resto siamo autonomi e portiamo con noi una fornitura compleata di casse, stadivi, spie, cavi, microfoni.
Uno spazio a disposizione di 2 x 3 metri è più che sufficiente.
Siamo versatili e siamo in grado di spostarci durante l'evento / serata.

Montaggio e spostamenti

Per montare tutto l'impianto è sufficiente un quarto d'ora ma per affrontare eventuali inconvenienti ed essere pronti alll'arrivo dei primi invitati preferiamo arrivare sul posto almeno 1 ora e mezza prima dell'arrivo degli invitati.
Per uno spostamento durante la serata basta un quarto d'ora.

Esperienza

Festival jazz, teatri, castelli, ristoranti, borghi, per strada, battelli, tram, baite di montagna, hotel, Italia, Francia, Spagna ed Inghilterra, ecco i posti dove hanno risuonato le nostre note!