Wide image
Avatar
(5,0 su 4 recensioni)

Soballera

La musica tradizionale del Sud

Informazioni

3470906209

Formazione e membri

Membri:

Stefano De Dominicis
 -  Voce e chitarra battente
Giuseppe Volpe
 -  Fisarmonica
Francesco Savino
 -  Voce e tamburi a cornice
Salvatore Simonetti
 -  Chitarra classica e cupa cupa
Gianni Gelao
 -  Strumenti a fiato

Cachet

600 - 1200

Generi

Aggiungi i generi che descrivono al meglio il tuo progetto.

Descrizione

I Soballera nascono nel 2005 dall'incontro di Stefano De Dominicis, di origini lucane e Salvatore Simonetti, biscegliese d'adozione ma di sangue napoletano. La band, nel corso dei primi anni, ha visto avvicendarsi al suo interno numerosi musicisti concentrando il lavoro di ricerca sulla musica popolare pugliese. Dal desiderio di allargare il campo d'indagine a tutta la musica tradizionale del sud Italia e dall'incontro con il tamburellista Francesco Savino, salentino di nascita e il fisarmonicista terlizzese, Giuseppe Volpe, la formazione si stabilizza. La diversità delle origini dei componenti, amalgamate armoniosamente attraverso la passione per gli strumenti musicali che con dedizione e rispetto suonano, diviene il tratto distintivo della band che riesce a spaziare tra i colori della musica popolare del Sud. I Soballera (tradotto dal dialetto ostunese, significa "sopra all'aia") da oltre quindici anni, animano con le loro tarantelle, tammurriate, canzoni d'amore, ritmi e balli sanguigni, festival di musica popolare (Radicazioni, Cantinando, Taratatatà, Ragnatela Folk Festival, Suoni della Murgia, Irno Etno Folk Festival, Li ucci Festival), feste di piazza, sagre e manifestazioni di strada. L'impegno nell'ambito della canzone popolare ha, inoltre, avuto una consacrazione con la scrittura di brani di protesta ("Pizzica avvelenata", un manifesto No Triv) e la rielaborazione originale di canti e filastrocche tradizionali appulo-lucane. Da alcuni anni, collaborano con musicisti e artisti, tra cui Giovannangelo de Gennaro, Gianni Gelao. A giugno 2017 è uscito Avast, il loro primo CD. Un viaggio musicale immaginario. "Partendo dall'immersione sonora nei ritmi, nei suoni e nelle voci del nostro territorio di origine, abbiamo realizzato il nostro progetto compiendo un'appassionata ricerca dei linguaggi musicali del sud Italia, rielaborandoli attraverso la forma canzone e una rilettura ispirata agli stili tradizionali." Filastrocche e antichi testi dimenticati della Lucania più interna e della Capitanata assolata, così come gli altri brani proposti nel cd, acquistano nuova luce attraverso interpretazioni e linee melodiche originali. Nel 2018 "Avast" vince il premio nazionale Folk and World dedicato ad esperienze italiane nel folk e nella world music. Nel 2019 esce il secondo lavoro discografico "Luce 'na stella" con Radici Music Records, colonna sonora del film "Notarangelo ladro di anime", per la regia di David Grieco, prodotto da Jumping Flea e distribuito da Istituto Luce-Cinecittà: dodici brani, tra composizioni originali e riletture di tradizionali. I Soballera, hanno accompagnato la proiezione del film, in anteprima mondiale, al Bif&st-Bari International Film FestivaL nel 2019 e alla Casa del Cinema di Roma a febbraio 2020.

Approfondimenti

Esperienza

Vantiamo centinaia di esibizioni dal vivo in occasione di feste, sagre, festival e manifestazioni di strada.

Formazione

Siamo in cinque. Ma ci capita di suonare in quattro e in alcune occasioni anche in trio.

Repertorio

Suoniamo il nostro repertorio. Nell'ambito della musica popolare possiamo andare incontro a richieste particolari. La nostra esibizione dura mediamente 90 minuti.

Logistica e attrezzature

Abbiamo un piccolo impianto sufficiente per quattro persone che utilizziamo per i piccoli eventi. Per situazioni più grandi necessitiamo di un service.

Montaggio e spostamenti

Per montare e tirare fuori dei suoni accettabili dai 30 ai 60 minuti. In acustico siamo mobilissimi ed è una situazione che ci diverte molto perchè riusciamo ad animare lo spazio facendo la nostra musica.

Eventi

  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
  • Project image
Lascia una recensione
  • Elena L. (Privato)

    7/27/2022, Festa di laurea

    Sono fantastici. Sia durante i contatti in vista dell'organizzazione, sia durante l'evento in sé, sono stati gentilissimi e super disponibili. Per quanto riguarda la musica, che dire, ci hanno fatto divertire e ballare contribuendo a creare un'atmosfera intima, accogliente e senza mai esagerare (con la musica popolare c'è questo rischio), mantenendo sempre una delicatezza che, a questo punto, credo sia caratteristica del gruppo e che ho apprezzato tantissimo. Se volete musica popolare, pizziche e tarantelle, "fatte bene" e con quel tocco di charme in più, ve li consiglio caldamente. Grazie ancora ragazzi (con un ritardo spaventoso)

    Qualità della musica

    Comunicazione

    Professionalità

    Cordialità

  • Roberto M. (Privato)

    2/16/2020, Presentazione del docufilm Notarangelo ladro di anime

    Ho avuto la fortuna di apprezzare prima la colonna sonora del film realizzata da loro e poi di sfogare la curiosità che mi aveva lasciato ascoltando il loro concerto: ha confermato con piacere la qualità della loro musica e delle loro creazioni. Bravi, vivi, padroneggiano il palco e tarantolano tutti i presenti. Non si riesce a star fermi ascoltandoli. E il lavoro che fanno sulla tradizione è di pregio

    Qualità della musica

    Comunicazione

    Professionalità

    Cordialità

  • Marco D. (Privato)

    1/24/2020, Presentazione cd alla libreria Quintiliano di Bari

    Grande musica. Mi era capitato di ascoltarli in una piazza e mi ero divertito tantissimo. Ascoltarli in acustico mi ha permesso di apprezzarne le sfumature e il messaggio del loro ultimo straordinario lavoro. Bravi

    Qualità della musica

    Comunicazione

    Professionalità

    Cordialità

  • Giacomina G. (Privato)

    1/9/2020, Festa di piazza a Valsinni

    Bravi e coinvolgenti. Dai pezzi della tradizione ai brani di loro composizione. Un viaggio alla coperta della musica popolare del sud.

    Qualità della musica

    Comunicazione

    Professionalità

    Cordialità