Home » Come scegliere la musica perfetta per l'ingresso della sposa
Seleziona almeno un genere
Seleziona una regione
Mostra solo risultati con:

Come scegliere la musica perfetta per l'ingresso della sposa

Quando si pensa alla musica per l’ingresso della sposa, il primo pensiero è sempre lo stesso: la marcia nuziale di Wagner. Composto nel 1850, questo brano divenne popolare da quando fu suonato al matrimonio del re Federico Guglielmo di Prussia nel 1858. Da quel punto, tutti vollero imitare e onorare il re.

Oggi è possibile scegliere numerosi brani per l'ingresso della sposa e rendere quel momento indimenticabile. Certo, si può restare sempre sul classico wagneriano, ma anche spaziare verso la musica che più ci rappresenta o che ci piace. Se da una parte è vero che il brano dovrebbe essere comunque molto decoroso e adatto al momento, dall'altra occorre dire che c'è un'ampia gamma di scelta.

In questo articolo trovate alcune idee interessanti per rendere la musica per il proprio matrimonio indimenticabile.

Idee per la musica di ingresso della sposa in chiesa

Se si preferisce restare sullo stile classico, la più gettonata alternativa a Wagner è Mendelssonhn, la cui marcia nuziale è più veloce, energica e allegra, importante ma giocosa. Oltre a questi due, si potrebbe anche considerare il cosiddetto “Canone in re” di Pachelbel, un brano di una leggiadria tale che vi farà sentire sulle nuvole.

idee_addio_celibato_1

Anche se un po' più impegnativa, anche l'Ave Maria di Schubert viene utilizzata in molti matrimoni. Questa va a toccare delle note molto dolci e viene richiesta anche come ringraziamento alla madonna dalle spose più credenti.

Sono tutti brani meravigliosi, che possono essere eseguiti con strumenti diversi, ad eccezione dell'Ave Maria dove la voce femminile è essenziale (a meno che non si riesca a coinvolgere un bravissimo tenore).

Ad ogni modo, nessuno vi impedisce di far eseguire un brano originale per l'ingresso della sposa in chiesa. L'importante è che sia adatto al luogo e alla situazione, ovvero essere “sacro”, oltre che eseguito con strumenti consoni. Diciamo che la chitarra elettrica o la batteria dovrete tenerle in caldo per la festa.

Pensate ad esempio a quanto potrebbe essere bello un ingresso suonato con un'arpa, un violino, violoncello o viola, ovviamente ben microfonati o amplificati.

Nota di rilievo: ricordatevi che dovrete mettervi d'accordo con il prete.

Rito civile: più libertà per la musica?

Per la chiesa occorre della musica con determinate caratteristiche, ma come funziona per il rito civile? Per la cerimonia civile la musica per l'ingresso della sposa può essere scelta liberamente. Starà al vostro buon gusto, scegliere la più adatta alla situazione.

C'è una particolare canzone alla quale siete legati e che ha un particolare significato nella vostra storia? Potrebbe essere quella giusta. Oppure, una canzone che descriva bene il momento che si sta vivendo (es. Beautiful Day degli U2!). Ancora, una canzone che semplicemente si pensa adatta al momento e che trasmetta gioia, spensieratezza, la voglia di godersi la festa, la famiglia e gli amici.

Siete alla ricerca di brani da valutare per l'ingresso della sposa, alcune di queste potrebbero piacervi:

  • Wonderful Tonight (Eric Clapton)
  • Paradise (Coldplay)
  • La Vie En Rose (Edith Piaf)
  • Make you Feel my Love (Adele)
  • Here Comes the Sun (The Beatles)
  • At Last (Etta James)
  • What a Wonderful World (Louis Armstrong)

Restando in Italia potreste valutare Meraviglioso (Domenico Modugno) oppure alcuni brani di Lucio Battisti, De André, Mina o Lucio Dalla.

Si tratta solo di esempi ma se ne potrebbero fare a milioni. Una cosa è certa: nessuno potrà sceglierla meglio di voi!

Idee per una musica d'ingresso della sposa originale (cerimonia civile)

Un'idea originale potrebbe essere quella di far eseguire la musica d'ingresso a dei musicisti dal vivo, magari gli stessi ingaggiati per suonare alla festa, sempre che si sia scelto di offrire ai propri ospiti una buona musica dal vivo.

Una buona cover non sarebbe male, ma in tal caso la voce che accompagnerebbe l'ingresso della sposa dovrà essere stata ascoltata da entrambi i festeggiati prima del grande evento. Si tratta di un momento troppo importante di cui pentirsi successivamente. Se non si è sicuri, allora un comodo tasto Play, almeno per l'ingresso della sposa, potrebbe rendere le cose più facili.

In alternativa, si potrebbe optare per una musica di sottofondo senza voce, che non sottragga alla sposa l’importanza che merita al suo ingresso. Una voce potrebbe catturare troppa attenzione, un sottofondo musicale no. Per rendere più originale tale scelta, si potrebbe far eseguire o scegliere una versione di una canzone eseguita con strumenti diversi dagli originali o trasposta in un altro genere musicale più soft.

Se si preferisce farla suonare a qualcuno dal vivo, si pensi ad esempio ad una melodia pop molto nota suonata col violino, magari accoppiato con un bel contrabbasso.

Nel caso si preferisca “premere play” e rendere tutto più semplice, allora si potrebbe optare per una delle tante song disponibili in tal senso. Basta scegliere il gruppo o l'artista musicale preferito e cercare una buona cover che la trasformi in un sottofondo solo strumentale.