Matrimonio shabby chic: 5 regole per sposa, sposo, allestimento

Matrimonio shabby chic: 5 regole per sposa, sposo, allestimento

Lo stile shabby chic sta diventando sempre più di moda e in questo articolo consiglieremo 5 regole da seguire per organizzare un matrimonio shabby chic indimenticabile.

Capire cosa s'intende per matrimonio shabby chic

La prima regola è quella di capire bene in cosa consiste.  Si tratta di un 'trasandato elegante' che in apparenza sembra vecchio e trascurato, ma in realtà è curato nei minimi dettagli. Se si prende in considerazione lo stile shabby chic nell'arredamento, ad esempio, i mobili in tale stile sono invecchiati e usurati: possono essere autentici, oppure essere stati lavorati al fine di mostrare quelle caratteristiche.

Lo shabby chic è molto utilizzato nelle case di campagna provenzali, una zona spesso associata alla bellezza degli elementi naturali e ad una eleganza semplice ma molto curata.

Vediamo quindi quali regole dovrebbero seguire gli sposi per organizzare un matrimonio in stile shabby chic.

Sposa shabby chic

In un contesto che richiama il “trasandato elegante”, il vestito della sposa shabby chic darà ancora più risalto alla sua bellezza e alla sua freschezza.

Per l'abito da sposa si può optare per qualcosa di morbido e drappeggiato, con qualche rifinitura di pizzo. Il pizzo è ritenuto fondamentale per lo stile shabby chic dell'abito da sposa. Il tessuto dell'abito può presentarsi con vari tipi di tessuto tra cui seta leggerissima, chiffon, georgette, voile o cady.

La fantasia dovrebbe richiamare lo stile bucolico, quindi naturale per ben legarsi alla filosofia shabby chic.

Ancora, meglio, per rispettare appieno lo stile shabby chic, sarebbe di indossare un abito da sposa della mamma o della nonna, proprio per il concetto di riutilizzo. Qualche piccola modifica, per rientrare nello stile è possibile, purché se ne parli con la proprietaria dell'abito!

Sposo shabby chic

Va detto che per la sposa sarà più semplice trovare un abito per questo particolare stile, perciò un abito per lo sposo shabby chic richiederà più ricerca. In teoria, l'ideale sarebbe farsi creare gli abiti ad hoc sia per lei che per lui, ma questo potrebbe prevedere dei costi abbastanza alti. Se si preferisce acquistarli in separata sede, occorre che comunque i due abiti siano perfettamente in sintonia, tra loro e con lo stile. La possibilità di portare il classico abito scuro, per lo sposo, sarebbe meglio da escludere se si vuole rispettare il tema.

Per quanto riguarda i colori, infatti, anche per lo sposo si dovrà optare per dei colori naturali, morbidi, che richiamino quelli della natura. Ciò nonostante, si può anche osare. Un buon atelier o una buona wedding planner potranno darvi i giusti consigli.

Anche in questo caso, l'ideale per lo sposo sarebbe di indossare un abito appartenuto al padre o al nonno, anche se in questo caso occorrerà badare attentamente ai colori, poiché si potrebbe avere a che fare con abiti troppo scuri o comunque troppo in contrasto con lo stile shabby chic.

Allestimento  tavoli in un matrimonio shabby chic

L'allestimento, in un matrimonio shabby chic, è fondamentale. Infatti va considerato che lo shabby chic non è soltanto uno stile, ma un vero e proprio modo di essere e di pensare, una filosofia di vita. In questa filosofia, trova grande spazio la componente ecologica, ragion per cui lo shabby chic “fatto bene” prevede il riutilizzo di oggetti e materiali al fine di recuperarli anziché comprarne di nuovi.

Per quanto riguarda i materiali, andrebbero benissimo legno, ferro battuto, ceramica, porcellana,  gesso, tessuti naturali tra cui lino e pizzo, carta e zinco.

Oltre ai materiali, occorre prestare attenzione anche ai fiori per un matrimonio shabby chic. Per l'occasione andranno bene fiorellini di campo, rose, ortensie, camelie, peonie ma anche lavanda (sebbene senza esagerare per non andare troppo sullo stile provenzale).

Per la tavola, si può lasciare in evidenza in legno e magari aggiungere un runner centrale, oppure utilizzare delle tovaglie bianche, che comunque saranno ornate dai fiori di cui sopra.

La musica non può mancare

In un matrimonio la musica non può mancare. Dato che si desidera optare per uno stile ben preciso, sarà bene che anche la musica rispetti il tema del matrimonio shabby chic. Per tale occasione sarebbe ottimale una band di musica jazz oppure classica.

Questi due generi riuscirebbero a rispettare appieno il tema, ma occorre anche considerare che tale scelta potrebbe non piacere a tutti. Se si tratta di un matrimonio molto elegante e formale, ci possono stare. Se invece si desidera una festa informale e divertente, sarebbe meglio ingaggiare delle band che consentano di ballare e divertirsi.

Ad esempio, delle band che ruotino attorno al genere rockabilly e pop rock. Il tutto, si può accompagnare con un dj set che potrebbe essere offerto dalla stessa band dal vivo, ormai sempre più specializzate in musica per matrimoni, e che potete trovare sul nostro sito con una facile ricerca in base alle vostre preferenze.

Trova la musica per il tuo evento

Cerca tra migliaia di musicisti e gruppi presenti su Musiqua

Seleziona generi musicali
Seleziona una regione