Sparda

Indie-Pop Italiana
Sparda Indie-Pop Italiana Licata Musiqua
Luogo:
Agrigento, Sicilia
Cachet:
€ 200 - 1200
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Nanni Cicatello , Voce
Massimo Caruso , Tastiere
Cristian Falzone , Batteria
Alessandro Mantini , Chitarre
Non ci sono ancora recensioni.

Sparda è un musicista autodidatta a 360° che ha frequentato l’accademia di musica giusto per “fare pace" con un po' di tecnica, ma la maggior parte di ciò che sa fare l’ha imparato da solo. Suona da circa 20 anni i più svariati strumenti (la chitarra, il basso ma soprattutto la batteria), canta e realizza anche arrangiamenti tecnici con il computer.
Il suo percorso musicale inizia come frontman dei Madika, la sua prima band. Dopo varie apparizioni con altri gruppi suonando anche, chitarra e basso, passa ufficialmente a voce e batteria con il genere ska. Nasce la Sparda Family Band, - poi ribattezzata Jamaiska con l'aggiunta di altri membri - con la quale inizia a suonare nei pubs della sua città natale, Licata. La band aprirà i concerti di Tinturia e Linea 77.
Nato e cresciuto, nella città di Rosa Balistreri e con la passion per il folk, In seguito, Sparda decide di sperimentare, suonando il tamburo siciliano in un'orchestra di musica popolare che lo porta in tournèe in Svizzera, Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria (dove si esibisce con il noto batterista americano Barret Harvey), Portogallo, Spagna, Francia, Germania, Grecia e che lo mette a contatto con tradizioni e culture musicali provenienti da tutto il mondo.
Nel 2007 Sparda fonda i Ruineds, una band pop rock, dal cui nucleo prenderanno vita gli Unscrewed. Gli Unscrewed pubblicano un demo di 4 pezzi autoprodotti, di cui uno scritto e musicato interamente da Sparda.
In seguito si dedica alla scrittura e composizione di canzoni e basi hip hop, per poi passare alla batteria elettronica esibendosi con dj del calibro di Helen Brown, Lady Klaudy e il dj producer Nino Pipitò.
Nel 2010 entra a far parte del gruppo storico di musica popolare Iricanti, dove suona le percussioni e la batteria.
Nel 2011 nasce il trio jazz-lounge Feel Lounge, con cui realizza circa 40 date in meno di 70 giorni insieme ad Erika Ietro alla voce e vari strumentisti tournisti.
Nel 2012 partecipa al progetto Etnika, con cui suona un misto tra musica popolare e d'autore con influenze arabe classiche e bossa nova.
Nel 2013 Sparda entra a far parte della famiglia Disìu del grande Ezio Noto. Sono gli anni dei live in Sicilia e nel sud Italia e delle collaborazioni con il grande Maestro Giunta, il re della Canzone Siciliana. A novembre, esce l'album "Disìu", che riscuote moltissimo successo e che viene presentato al programma della Rai “Easy driver”.
Nel 2014 fonda insieme ad Erika Ietro, i One More Glass, con i quali prima raggiunge il 2* posto al Band Festival a Catania e dopo, nel 2017, suona a Sanremo Rock, classificandosi tra le prime 60 band in tutta Italia.
Nel 2018, dopo una pausa forzata per problemi di salute,
Sparda ricomincia con i live, ma stavolta concentrandosi, soprattutto alla voce, al canto. Accompagnato tutt’ora, da una band di professionistidi assoluto rispetto come, Massimo Caruso alle tastiere, che vanta numerosi tour con la famosa band italiana Sugar free.
Alla batteria, Cristian Falzone, noto batterista siculo, che vanta numerosi live con artisti nazionali ed internazionali, come: Daria Biancardi, Andrea Braido, joe castellano super blues & soul band e tantissimi altri.
Alle chitarre, Alessandro Mantini, collaboratore storico, sia in studio, che dal vivo.
Alle partiture, ai giri di qualsiasi cosa, basta che si tratti di composizioni e scrittura, il Maestro, Vincenzo Ruvio.
Nel 2019 Sparda esordisce con il suo primo singolo, “Viaggiavamo con le stelle”, un brano synth pop che lo inserisce a pieno titolo nell’attuale scena indie italiana.

Formazione

La nostra formazione, è composta da 2 fino a 5 elementi.
Possiamo suonare, in duo (Piano e voce) con un repertorio da accompagnamento.
Trio: voce, tastiera e batteria,
Quartetto: voce, tastiera, chitarra e batteria.
Quintetto; voce, tastiere, chitarra, basso e batteria.

Repertorio

Il nostro repertorio, è interamente in italiano a parte qualche richiesta particolare. L'esibizione, più o meno dura un paio d'ore.

Logistica e attrezzature

Usiamo un nostro impianto, in base alla distanza e il luogo dove suoniamo. Il nostro impianto, è adatto a locali, ristoranti e a posti di media grandezza.
Nell'azienda, ci occorre un punto luce vicino all'area dove suonare e un camerino dove poter cambiarci gli indumenti.

Montaggio e spostamenti

Per montare, dipende dal tipo di live. Se siamo in duo, circa 1 ora, tutta la band al completo, un paio d'ore circa. Usiamo solo una postazione, se necessitano spostamenti nella stessa azienda e per lo stesso evento, solo con altra postazione già presente sul posto a carico dell'organizzatore.

Esperienza

Nel giro di circa 15 anni, chi più, chi meno, abbiamo e continuiamo a fare tantissimi live. Ci siamo esibiti in moltissimi contesti, dal Sanremo Rock, alle feste di pazza, dai matrimoni, ai pub. Diciamo che, dato che lo facciamo di professione da anni, abbiamo in suonato in moltissimi contesti.