Oneiric Folk

Live strumentale World-Lounge
Oneiric Folk Live strumentale World-Lounge Recanati Musiqua
Luogo:
Macerata, Marche
Cachet:
€ 600 - 2000
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Adriano Taborro , chitarre,mandolino,violino,oud
Non ci sono ancora recensioni.

Mi chiamo Adriano Taborro e mi occupo di musica popolare e contemporanea (di seguito riporto il mio curriculum vitae). Vi scrivo per proporvi e segnalarvi nel quadro delle vostre prossime iniziative il mio progetto artistico, intitolato: Oneiric Folk-(Pop & popular things)
Uno spettacolo in cui la musica popolare - come, ad esempio, il fado, i ritmi della musica popolare marchigiana (nostra terra di provenienza), greca, irlandese, blues, ecc.ecc -  si lega e al contempo si mescola, grazie all'apporto di nostre composizioni e arrangiamenti, a ritmi pop attuali.
Una fusione tra melodie millenarie e contemporanee, racchiuse in un’atmosfera tra world music e lounge e, soprattutto dal vivo, in chiave quasi totalmente acustica : questo è il frutto del nostro viaggio musicale e sensoriale.
Su di noi la pluripremiata docente, regista e poeta Allì Caracciolo scrive:
“...Si può capire quanto significativa e importante nella ricerca contemporanea, nonché filologicamente corretta, sia l'idea di Adriano Taborro di avvicinare blues, fado, musica popolare marchigiana, tipologie musicali che affondano le loro radici nelle culture arcaiche non scritte, di cui esprimono la passione e il dolore non solo individualmente, ma come identità, dramma e storia della collettività. Idea che non solo funziona come progetto di ricerca e dal punto di vista dei risultati, ma che è in grado di creare proposte nuove e originali di suggestione fortissima e intensa. Ne nasce qualcosa che non è più ciò che era all'origine ma che lo moltiplica in mille significati e riferimenti acquisendo tutti gli strati delle culture musicali che incontra, in un sistema che nell'inglobarle le trascende secondo un lessico completamente originale e creativo, governato da una grammatica rigorosa.” (Allì Caracciolo)
In questi pochi anni di vita Oneiric Folk è già stato ripetutamente ospite delle rassegne musicali più importanti del nostro territorio, per citarne alcune la Controra del Festival di Musicultura (Macerata), 3 volte al Monsano Folk Festival (3 diverse città), 2 volte ad Artistrada (Colmurano), 2 volte a Vita-Vita (Civitanova Marche), 2 volte Premio Sciabiga (Senigallia), Adriatico Mediterraneo Festival (Ancona), Festival editoria indipendente (Fano), Wow Folk Festival (Castelfidardo), oltre a vari club.
 Il gruppo è formato da:
Luigino Pallotta (fisarmonica),
Marco Lorenzetti (percussioni),
Claudio Mangialardi (contrabbasso, violoncello),
Adriano Taborro, il sottoscritto, (chitarre, oud, mandolino, violino).
In occasione di grandi palcoscenici, è prevista la presenza del batterista: Riccardo Andreacci.

Curriculum vitae Adriano Taborro:
Ho iniziato a studiare la chitarra all’età di 6 anni. A 12 anni ho avuto la fortuna di suonare regolarmente con diversi gruppi formati da musicisti adulti ed esperti. Sino alla fine degli anni ’90 le mie esperienze sono state soprattutto rock-blues (finalista ArezzoWave con i Colori Base di cui ero anche compositore, tournèe nella stessa manifestazione con i Crunasacra, Soul Festival e innumerevoli esibizioni nei locali di mezza Italia). Successivamente ho collaborato con Piero Cesanelli, Vanni Pierini e Pepi Morgia nello spettacolo "Viaggiatori sedentari" e con Marco Poeta nel suo progetto sul “fado”. Contemporaneamente sono entrato nel gruppo di ricerca e musica popolare “La Macina” , fondato nel 1968 da Gastone Pietrucci, che mi ha voluto direttore musicale dove ho curato gli arrangiamenti dei progetti del gruppo successivi al 2000 e ho composto musiche in specifici spettacoli. Dal 2000 al 2010 gran parte della mia attivita' coincide con quella della Macina e delle sue variegate attivita'(tournèe in tutta l'Italia e all'estero, 3 cd: "Aedo malinconico e ardente..".vol.1, 2 e 3, "Nel tempo ed oltre cantando" con i Gang, spettacoli su Pasolini, Tenco, Ciampi, Modugno, De Andre', Scataglini). Sono continuate in maniera estemporanea anche le collaborazioni con Marco Poeta (oltre al fado spettacoli su Thomas Merton, T.S.Eliot, Sergio Endrigo, spettacoli con Silvia Mezzanotte,ecc.ecc.), e con Piero Cesanelli e Musicultura, collaborazione intensificatasi negli ultimi anni grazie alle numerose produzioni di Musicultura. Nel 2009 ho vinto il premio "CreativaMente", nel settore "La vita per l'arte". Dal '93 ho insegnato in diverse scuole chitarra elettrica e musica d'insieme, dal 2013 nella Civica Scuola di Musica "B. Gigli"di Recanati. Nel 2013 ho iniziato a lavorare nel mio progetto Oneiric Folk, progetto che tratta della connessione tra la musica popolare ed il pop contemporaneo. Attualmente suono chitarra elettrica, acustica, classica, mandolino, violino, oud e basso. In questi anni ho collaborato (in concerti e/o in studi di registrazione) con: Enrico de Angelis, Massimo Bubola, Alli’ Caracciolo, Rossana Casale, Piero Cesanelli, Antonio Chainho, Gianni d’Elia, Carlo Delle Piane, Grazia De Marchi, Daniele Durante, Sergio Endrigo, Josè Feliciano, Eugenio Finardi, Lucilla Galeazzi, The Gang, Francesco di Giacomo, Giancarlo Giannini, Francesca Inaudi, Roberto Licci, la Macina, Oliviero Malaspina, Giovanna Marini, Silvia Mezzanotte, Federico Mondelci, Pepi Morgia, Carlo Muratori, Moni Ovadia, Tony Pagliuca, Andrea Parodi, Vanni Pierini, Gastone Pietrucci, Marco Poeta, Alessandro Preziosi, Oliviero de Quintaje', Massimo Raffaelli, Lucrezia Lante della Rovere, Clem Sacco, Francesco Scarabicchi, Marino e Sandro Severini, Ambrogio Sparagna, Sperimentale Teatro “A”, Ares Tavolazzi, Teatro Stabile delle Marche, Riccardo Tesi, Charlie Wood. Tra i palcoscenici piu' importanti ho partecipato a varie edizioni di Musicultura, Premio Tenco, Premio Ciampi, Folkest e Auditorium Parco della Musica di Roma.

Formazione

Adriano Taborro, (chitarre, oud, mandolino, violino)
Luigino Pallotta (fisarmonica),
Marco Lorenzetti (percussioni),
Claudio Mangialardi (contrabbasso, violoncello),
Riccardo Andreacci (batteria)

Repertorio

Uno spettacolo in cui la musica popolare - come, ad esempio, il fado, i ritmi della musica popolare marchigiana (nostra terra di provenienza), greca, irlandese, blues, ecc.ecc -  si lega e al contempo si mescola, grazie all'apporto di nostre composizioni e arrangiamenti, a ritmi pop attuali.
Una fusione tra melodie millenarie e contemporanee, racchiuse in un’atmosfera tra world music e lounge e, soprattutto dal vivo, in chiave quasi totalmente acustica : questo è il frutto del nostro viaggio musicale e sensoriale.

Logistica e attrezzature

Attrezzatura propria per club o piccoli spazi aperti

Montaggio e spostamenti

Circa 2 ore di montaggio, gli spostamenti in genere inopportuni.

Esperienza

Ho iniziato a studiare la chitarra all’età di 6 anni. A 12 anni ho avuto la fortuna di suonare regolarmente con diversi gruppi formati da musicisti adulti ed esperti. Sino alla fine degli anni ’90 le mie esperienze sono state soprattutto rock-blues (finalista ArezzoWave con i Colori Base di cui ero anche compositore, tournèe nella stessa manifestazione con i Crunasacra, Soul Festival e innumerevoli esibizioni nei locali di mezza Italia). Successivamente ho collaborato con Piero Cesanelli, Vanni Pierini e Pepi Morgia nello spettacolo "Viaggiatori sedentari" e con Marco Poeta nel suo progetto sul “fado”. Contemporaneamente sono entrato nel gruppo di ricerca e musica popolare “La Macina” , fondato nel 1968 da Gastone Pietrucci, che mi ha voluto direttore musicale dove ho curato gli arrangiamenti dei progetti del gruppo successivi al 2000 e ho composto musiche in specifici spettacoli. Dal 2000 al 2010 gran parte della mia attivita' coincide con quella della Macina e delle sue variegate attivita'(tournèe in tutta l'Italia e all'estero, 3 cd: "Aedo malinconico e ardente..".vol.1, 2 e 3, "Nel tempo ed oltre cantando" con i Gang, spettacoli su Pasolini, Tenco, Ciampi, Modugno, De Andre', Scataglini). Sono continuate in maniera estemporanea anche le collaborazioni con Marco Poeta (oltre al fado spettacoli su Thomas Merton, T.S.Eliot, Sergio Endrigo, spettacoli con Silvia Mezzanotte,ecc.ecc.), e con Piero Cesanelli e Musicultura, collaborazione intensificatasi negli ultimi anni grazie alle numerose produzioni di Musicultura. Nel 2009 ho vinto il premio "CreativaMente", nel settore "La vita per l'arte". Dal '93 ho insegnato in diverse scuole chitarra elettrica e musica d'insieme, dal 2013 nella Civica Scuola di Musica "B. Gigli"di Recanati. Nel 2013 ho iniziato a lavorare nel mio progetto Oneiric Folk, progetto che tratta della connessione tra la musica popolare ed il pop contemporaneo. Attualmente suono chitarra elettrica, acustica, classica, mandolino, violino, oud e basso. In questi anni ho collaborato (in concerti e/o in studi di registrazione) con: Enrico de Angelis, Massimo Bubola, Alli’ Caracciolo, Rossana Casale, Piero Cesanelli, Antonio Chainho, Gianni d’Elia, Carlo Delle Piane, Grazia De Marchi, Daniele Durante, Sergio Endrigo, Josè Feliciano, Eugenio Finardi, Lucilla Galeazzi, The Gang, Francesco di Giacomo, Giancarlo Giannini, Francesca Inaudi, Roberto Licci, la Macina, Oliviero Malaspina, Giovanna Marini, Silvia Mezzanotte, Federico Mondelci, Pepi Morgia, Carlo Muratori, Moni Ovadia, Tony Pagliuca, Andrea Parodi, Vanni Pierini, Gastone Pietrucci, Marco Poeta, Alessandro Preziosi, Oliviero de Quintaje', Massimo Raffaelli, Lucrezia Lante della Rovere, Clem Sacco, Francesco Scarabicchi, Marino e Sandro Severini, Ambrogio Sparagna, Sperimentale Teatro “A”, Ares Tavolazzi, Teatro Stabile delle Marche, Riccardo Tesi, Charlie Wood. Tra i palcoscenici piu' importanti ho partecipato a varie edizioni di Musicultura, Premio Tenco, Premio Ciampi, Folkest e Auditorium Parco della Musica di Roma.