Wide image
Avatar
(0,0 su 0 recensioni)

Native Colors

Pianista new jazz / crossover

Informazioni

Non disponibile

Formazione e membri

Formazione:

  • Solista

Membri:

Stefano Maurizi
 -  Pianoforte

Cachet

350 - 700

Generi

Aggiungi i generi che descrivono al meglio il tuo progetto.

Descrizione

Native Colors è il percorso interiore che attraversa la mia vita e le mie origini, riflettendosi in un autobiografia musicale e artistica, attraverso il linguaggio dei suoni del pianoforte solo. Una personale ricerca creativa nelle possibili tessiture fra le sonorità e i colori della musica contemporanea Europea e le tradizioni melodico-ritmiche del Medio Oriente, entrambe parte delle mie origini Italo-Libanesi. In questo mio primo lavoro in piano solo ho scelto di unire alcune composizioni scritte nei momenti più significativi della mia vita con la creazione estemporanea di piccoli poemi melodici (Middle East poems) e le relative improvvisazioni su tema ispirate dalle sonorità Mediorientali, che esprimono fortemente la mia natura più autentica e al tempo stesso nascosta. Stefano Maurizi, piano solo

Approfondimenti

Esperienza

Ha collaborato con artisti di fama internazionale come Sainko Namtchylak , Luciano Biondini, Andrej A. Tarkovskij, Jean-Louis Matinier, David Venitucci, Antoine Banville, Talya G.A. Solan, Mohamed Abozekry ed altri ancora. Oltre che in Italia ha suonato in jazz club internazionali in varie città del mondo come il Club Moods a Zurigo, Unterfhart a Monaco, Sunside a Parigi, e in teatri a New York, Byblos, Beirut, Vienna e Mosca. Discografia: * 2003 Shadows Trio (Radici music) * 2006 "Balkan Damar" (Amiata records) * 2012 "Nostalgie de l'avenir" (Quartetto di Parigi-Egea) * 2018 Native Colors (piano solo-Artesuono) * 2021 Dialogues (Trio con L. Biondini & M. Mariottini - Enja Records)

Formazione

Inizia lo studio del pianoforte all'età di 7 anni grazie al nonno libanese, grande studioso e appassionato di musica. Oltre al pianoforte classico mostra sin da giovanissimo una grande curiosità verso il piano jazz e l'improvvisazione, e all'età di 16 anni inizia a studiare con Luca Flores, maestro che si rivelerà fondamentale per la sua crescita artistica e musicale. Dal 1999 al 2002 studia composizione alla Scuola di Musica di Fiesole, dove frequenta una Master Class con Ennio Morricone sulla "composizione per immagini cinematografiche".

Repertorio

Repertorio originale fra new jazz e world music. Brani tradizionali dell'area mediorientale e balcanica Rivisitazione jazz standards

Logistica e attrezzature

Nelle performance è possibile l'uso di strumentazione elettronica (loopstation) Scheda tecnica : Pianoforte a coda Service audio

Montaggio e spostamenti

Per il montaggio della parte elettronica bastano 30 minuti durante in soundcheck Spostamenti da Firenze

Eventi

  • Project image
Lascia una recensione