Muzak

Muzak
Muzak Muzak Caserta Musiqua
Luogo:
Caserta, Campania
Genere:
Cachet:
€ 450 - 2000
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Francesco Pellegrino , Voce
Michele Pacecchi , Tastiere
Francesco Sasso , Basso
Cosimo Migliaccio , Chitarra
Marco De Maio , Batteria

I Muzak nascono nel luglio del 2010 a Carinola, un piccolo comune dell’alto casertano, dalla collaborazione tra Francesco Pellegrino, Armando Delle Donne, Francesco Sasso, Michele Pacecchi e Maurizio Conte. Con una formazione ed una cultura musicale abbastanza simile, i cinque decidono di puntare verso il pop-rock Italiano, proponendo inizialmente solo covers di classici italiani di successo, rivisitati in chiave rock moderna.
Il progetto musicale riceve da subito i consensi del pubblico, dando alla band la possibilità di esibirsi, in Campania, numerose volte. Guadagnata la visibilità nel panorama rock locale, la band entra in studio per incidere i primi inediti: “Ancora una volta” e “Sono come mi vedi”.I due brani si presentano tra loro differenti,il primo è una ballad pop-rock con sonorità elettroniche, il secondo,tipicamente rock anni settanta, presenta sonorità molto più mediterranee.
Negli anni la band conquista appuntamenti live anche fuori dal territorio campano, facendosi così apprezzare da un pubblico ancora più ampio. Nel 2014, Sasso lascia la band passando il testimone all’amico, bassista, Fabio Bernasconi, già cantante e leader dei Boogie Rainbow.
La consacrazione definitiva della band arriva con l’incisione del singolo “Di te’’ seguita dal videoclip, diretto da Antonio Zannone, che conquista subito un grande successo. Il brano, tipicamente anni ottanta, è ispirato al movimento pop di quegli anni, con una chiara influenza delle sonorità di band quali Duran Duran, Depeche Mode ecc.
Il 2015 segna l’uscita, nel mese di ottobre, del primo EP della band “Canzoni d’ amore e di un frullatore “, una raccolta, autoprodotta, di otto covers di successi italiani, riarrangiati dal tastierista Michele Pacecchi.
Con la new entry alla batteria, Massimo Verrillo, la band approda ai provini di X Factor 2016.E’ “Personal Jesus” dei Depeche Mode il brano presentato alle audizioni live, che garantisce alla band il consenso dei quattro giudici e la standing ovation del pubblico del Pala Alpitur di Torino, nonché l’accesso alla fase successiva.L’ avventura ad X Factor si arresta, purtroppo, ai bootcamp dove si presentano con la loro versione di “Pensiero Stupendo”, giudicata “interessante”dalla rivista Panorama,che attribuisce alla loro performance un bel 7.
Un nuovo cambiamento all’ interno della formazione, vede l’ entrata di Luigi Monfreda, alla chitarra, al fianco di Armando Delle Donne e Antonino Bianco alla batteria, che sostituisce Max Verrillo, costretto da questioni personali a lasciare a malincuore la band.
E’ questa formazione che partecipa il 14 e 15 ottobre 2016 al Premio Musicale “Cometincanto”, svoltosi nella splendida location di Città della Scienza e “Incanta” letteralmente Napoli e una giuria di altissimo livello, conquistando, ad un anno dall’ uscita del primo EP, il Premio della Critica.
Nel 2019 I Muzak si esibiscono al teatro Ariston di Sanremo, con il loro brano”di te”, participano alle finali nazionali del festival di Sanremo rock.
Attualmente la band sta promuovendo il suo secondo singolo”Non ho paura”, uscito nel mese di ottobre e accompagnato da un videoclip.Oggi oltre ai tre fondatori storici, Francesco Pellegrino (voce); Michele Pacecchi (Tastiere) e Francesco Sasso (Basso), la band comprende, rispettivamente alla chitarra e alla batteria, i due nuovi componenti ufficiali: Cosimo Migliaccio e Marco De Maio.

Formazione

La formazione dei Muzak è composta da 5 membri. Siamo disposti ad ospitare altri musicisti per collaborazioni.

Repertorio

Proponiamo un repertori di classici italiani, rivisitati a modo nostro, piu energici, con influenze electropop anni ottanta, brani di Dalla, De André,,Battisti, Battiato, Tenco ecc ecc, in più eseguiamo anche nostri inediti. Non accettiamo richieste particolari da altre persone estranee alla band riguardo l 'inserimento di canzoni in scaletta, anche perché prima di ogni esibizione curiamo bene le dinamiche del concerto e l' ordine di esecuzione delle canzoni. Il nostro spettacolo va dalle 2 ore alle 2ore e mezza.

Logistica e attrezzature

Siamo muniti di un impianto da 1000 watt che usiamo solo in piccoli locali. Per le piazze e altri eventi che richiedono impianti più grandi, ci organizziamo diversamente, affidando i ad un service audio e luci. Lo spazio di cui abbiamo bisogno per esibirci è quello necessario per contenere tutti i noi e i nostri strumenti, non abbiamo esigenze particolari di spazio. Per un qualità migliore ed una buona performance ci teniamo molto che l impianto audio sia ottimo, con subwoofer per le frequenze basse e buoni microfoni sia per la voce che per gli strumenti.

Montaggio e spostamenti

Per il montaggio degli strumenti, ci impieghiamo più o meno un paio d'ore.

Esperienza

In dici anni abbiamo suonato tantissimo. Ci siamo esibiti al teatro Ariston, in tantissime piazze italiane, locali, al forum di Assago di Milano, al Pala Alpitur di Torino, abbiamo partecipato a Xfactor 2016 e registrato varie puntate del talent show per skytv.