Roberto Salis "Ma il cielo è sempre più Blues"

Chitarrista interprete
Roberto Salis "Ma il cielo è sempre più Blues" Chitarrista interprete Monza Musiqua
Luogo:
Monza e della Brianza, Lombardia
Cachet:
€ 250 - 900
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Roberto Salis , chitarre voce
Paolo Provenzano , batteria/percussioni voce
Giuseppe Locritani , Basso
Non ci sono ancora recensioni.

BIOGRAFIA
Dopo aver terminato gli studi in chimica inizia a suonare in giro in tutta la Sardegna con il suo gruppo incentrato sul blues elettrico, il country, e rock… per poi trasferirsi a Roma e ora a Milano. Proprio nella capitale lombarda dalla quale viene adottato inizia ad affacciarsi al cantautorato italiano innamorandosi di Fabrizio De Andrè. Inizia ad alternare le esibizioni live a collaborazioni teatrali facendo le musiche in presa diretta per spettacoli teatrali su Neruda, Pasolini, Levi, De Andrè, Battisti ecc. A maggio 2009 partecipa al B-side festival come chitarrista di Gianluca Massaroni, cantautore prodotto da Eros Ramazzotti. Nel 2009 esce il suo primo album distribuito dalla Video Radio dal titolo L’ANTIDOTO. Da Settembre 2010 chitarrista live e in studio di Irene Fargo; e sempre nello stesso mese partecipazione al Festival Internazionale della Musica MITO-fringe a Milano; con il suo gruppo Roberto Salis Blues Band. Ad Aprile 2011 uscita dell’album “Amore Acustico”. Progetto di sola chitarra che rilegge a modo proprio brani d’amore in sola chiave strumentale, interpretando alcuni brani dell’ album alla Rotonda della Besana in occasione della chiusura del tour italiano di “Fabrizio De Andrè La Mostra” . Dal 30 agosto 2011 è nei digital store il suo terzo album dal titolo D’Azzardo, presentato live al Metarock festival di Pisa 2011 facendo da gruppo spalla della Bandabardò . Luglio 2012 ancora a Pisa ha l’onore di aprire il concerto di una delle 2 date italiane del tour europeo di Stephen Marley (figlio del grande Bob vincitore di 2 Grammy Awards), mentre due mesi dopo apre il concerto Negrita (Metarock festival) e dei Nomadi (in solo One Man Band). Nel 2013 viene pubblicato il nuovo lavoro dal titolo “IL Cavallo di Troia”: Lavoro composto da brani di matrice blues e country, “vestiti” con arrangiamenti house, deep house e lounge, miscelati con i suoni classici delle chitarre dobro, slide ed elettriche. In Agosto 2013 apre la data pisana del tour di Alex Britti. Nel 2014 vede la luce il progetto I.G.C ( instrumental guitar cover); progetto interamente strumentale dove vengono ri-arrangiati brani di Adele, Cream, Pink Floyd e la colonna sonora del celebre film “Lo chiamavano Trinità”. Gli arrangiamenti per questo progetto spaziano da un mix di blues, country, ballate pop-rock e deep house. Tutti i brani vengono presentati con dei video girati in scogliere a strapiombo sul mare e in spazzi particolari e suggestivi. Il 29 Ottobre del 2015 viene pubblicato l’ album dal titolo “il sogno di un orso è una cascata di salmoni” un album registrato quasi interamente in presa diretta; conferendo al proprio lavoro un’impronta ”ruvida” dal sapore vintage. Da Settembre 2017 la sua attività musicale si alterna tra Milano e Londra. Alle esibizioni parallelamente vi è l’attività didattica tra Monza, Concorezzo, Comun Nuovo (BG) e altri comuni della Lombardia. Tra le ultime collaborazioni vi è quella con Andrea Bonsanto, con la quale crea le basi strumentali per le dirette di Virgin Radio.
Settembre 2019 suona in occasione del Monza Event’s . Manifestazione che inaugura il Gran Premio di Monza 2019 col progetto “Nel blu dipinto di Blues”.

Formazione

-Solo one man band (voce, chitarra e loop station)
-duo: (voce, chitarra e loop station); percussioni
-trio: voce chitarre, batteria, basso

a seconda dei servizi richiesti serate con dj ( chitarra+dj)

Repertorio

Servizio nei disco club con dj:
improvvisazione con chitarra elettrica su musica deep house, lounge, chill out, funky house, nu disco, mombatoon, latin blues.


Servizio spettacolo: Ma il cielo è sempre più Blues:

Omaggio alla musica italiana e internazionale rielaborata in stile British come nei migliori blues club londinesi.
 
Questo progetto vuole offrire al pubblico uno spettacolo a trecentosessanta gradi tra i grandi della storia della musica italiana e internazionale. 
Da artisti  italiani spaziando da : Fabrizio De Andrè, Battisti, Edoardo Bennato, Paolo Conte, Vinicio Capossela, arrivando ad artisti internazionali quali i Dire Straits, Eric Clapton, Carlos Santana, Pink Floyd, Beatles, Bob Dylan e tante altre leggende della musica che hanno fatto la storia.
Dalle nostre esperienze pluriennali nel nostro lavoro tra Italia e l'estero abbiamo creato un concerto chiamato " Ma il cielo è sempre più blues" spaziando tra questi artisti dove come legame fra tutti vi è il Blues.

durata: 1h:30 /2 ore

Logistica e attrezzature

-Impianto nostro a livello di club; per spazzi più grandi quali piazze occorre il service.

Montaggio e spostamenti

montaggio varia seconda della formazione (da solo , duo o trio)
in trio massimo un ora e quindici minuti

Esperienza

tra aperture di concerti (Alex Britti, Negrita, Nomadi, Bandabardò, Stephen Marley), collaborazioni con artisti italiani e stranieri nel campo del pop e del blues.