Wide image
Avatar
(0,0 su 0 recensioni)

Talèa (Cecilia)

Voce e chitarra, Folk-Rock

Informazioni

Non disponibile

Formazione e membri

Membri:

Cecilia Quaranta
 -  Chitarra

Cachet

200 - 300

Generi

Aggiungi i generi che descrivono al meglio il tuo progetto.

Descrizione

Talèa (Cecilia) è una giovane musicista di origini milanesi ma che da sempre vive nelle Marche. Le sue performance sono composte da cover e da brani originali scritti, cantati e suonati da lei. Le sue esibizioni la vedono al microfono e alla chitarra, ma tra gli strumenti che suona ci sono anche armonica e mandolino. Il suo repertorio di cover si basa per lo più su musica folk-rock anni 60 e 70 (da Bob Dylan a Bruce Springsteen, dai Pink Floyd a Neil Young, ai Pearl Jam e tanti altri) ai quali integra anche alcuni artisti contemporanei come The Tallest Man on Earth e Glen Hansard. Cecilia suona e canta da sempre: ha imparato da autodidatta. Negli ultimi anni ha avviato un percorso di formazione vocale attraverso lezioni private. Inizia ad esibirsi regolarmente nel 2017 nello jesino ed avvia parallelamente una serie di collaborazioni musicali. Nel 2019 decide di partire per il nord Europa in cerca di nuovi stimoli ed esperienze musicali. In Scozia si esibisce e sperimenta l'attività di busker riscuotendo discreto successo nella zona. «La Talèa è un rametto destinato a radicarsi, è una porzione di pianta capace di emettere radici e di rigenerarsi dando vita a un nuovo individuo». Così Talèa racconta la scelta del suo nome d’arte dopo decine e decine di concerti come Cecilia Quaranta. Talèa (nome d’arte di Cecilia Quaranta) nasce a Sesto San Giovanni (MI) nel 1998 ma si trasferisce a Jesi durante l’infanzia. Appassionata di chitarra inizia a girare diversi locali con i classici del rock e folk d’autore, con muse ispiratrici come Joan Baez e Joni Mitchell e consumando i dischi di Bob Dylan, Fabrizio De André, Lucio Battisti e molti altri. La svolta arriva quando decide di iniziare a viaggiare in Irlanda e in Scozia dove perfeziona l’inglese che utilizza anche nei testi delle sue canzoni mentre si esibisce in vari pub e come artista di strada. Ispirata dai magnifici paesaggi scozzesi, scrive molti dei brani che faranno parte del suo primo EP a cui lavora durante la pandemia rientrando a Jesi. Nel settembre 2020 vince una borsa di studio presso il CET del Maestro Mogol. Alla fine dei concerti estivi, firma il suo primo contratto discografico con l’etichetta Vrec Music Label, che nel 2021 pubblicherà il suo primo EP di inediti sotto la produzione artistica di Marco Olivotto. "Tales" è disponibile su Spotify e su tutti i digital store.

Approfondimenti

Esperienza

Talèa suona e canta da sempre: ha imparato da autodidatta. Negli ultimi anni ha avviato un percorso di formazione vocale attraverso lezioni private. Inizia ad esibirsi regolarmente nel 2017 nello jesino ed avvia parallelamente una serie di collaborazioni musicali. Si esibisce in vari locali, festival, durante matrimoni e feste private, Nel 2019 decide di partire per il nord Europa in cerca di nuovi stimoli ed esperienze musicali. In Scozia si esibisce e sperimenta l'attività di busker riscuotendo discreto successo nella zona. «La Talèa è un rametto destinato a radicarsi, è una porzione di pianta capace di emettere radici e di rigenerarsi dando vita a un nuovo individuo». Così Talèa racconta la scelta del suo nome d’arte dopo decine e decine di concerti come Cecilia Quaranta. Talèa (nome d’arte di Cecilia Quaranta) nasce a Sesto San Giovanni (MI) nel 1998 ma si trasferisce a Jesi durante l’infanzia. Appassionata di chitarra inizia a girare diversi locali con i classici del rock e folk d’autore, con muse ispiratrici come Joan Baez e Joni Mitchell e consumando i dischi di Bob Dylan, Fabrizio De André, Lucio Battisti e molti altri. La svolta arriva quando decide di iniziare a viaggiare in Irlanda e in Scozia dove perfeziona l’inglese che utilizza anche nei testi delle sue canzoni mentre si esibisce in vari pub e come artista di strada. Ispirata dai magnifici paesaggi scozzesi, scrive molti dei brani che faranno parte del suo primo EP a cui lavora durante la pandemia rientrando a Jesi. Nel settembre 2020 vince una borsa di studio presso il CET del Maestro Mogol. Alla fine dei concerti estivi, firma il suo primo contratto discografico con l’etichetta Vrec Music Label, che nel 2021 pubblicherà il suo primo EP di inediti sotto la produzione artistica di Marco Olivotto.

Formazione

Talèa si esibisce da sola con la sua chitarra !!

Repertorio

Le sue performance sono composte da cover e da brani originali scritti, cantati e suonati da lei. Le sue esibizioni la vedono al microfono e alla chitarra, ma tra gli strumenti che suona ci sono anche armonica e mandolino. Il suo repertorio di cover si basa per lo più su musica folk-rock anni 60 e 70 (da Bob Dylan a Bruce Springsteen, dai Pink Floyd a Neil Young, ai Pearl Jam e tanti altri) ai quali integra anche alcuni artisti contemporanei come The Tallest Man on Earth e Glen Hansard. Le esibizioni di Talèa possono durare al massimo 2 ore.

Logistica e attrezzature

Talèa è fornita di due microfoni e di una chitarra elettrificata. Le occorrono casse e mixer. Lo spazio necessario è quello per una persona, in ogni caso ci si adatta senza problemi.

Montaggio e spostamenti

Il montaggio è abbastanza veloce: in 15 minuti si monta tutto. è preferibile evitare spostamenti durante la serata.

Eventi

  • Project image
Lascia una recensione