Wide image
Avatar
(0,0 su 0 recensioni)

Lascerò che una nuvola Vi accompagni

Musical su Antonino Caponnetto

Informazioni

Non disponibile

Formazione e membri

Membri:

Luca Cantasano
 -  Basso
Andrea Sciarra
 -  Batteria
Simone Tramonti
 -  Chitarra
Maurizio Schiuma
 -  Violino
La Tredicesima Nota
 -  Voci
Salvo Punzo
 -  Piano & Tastiere
Alessandra Maggio
 -  Attrice / Conduttrice
Eva Edili
 -  Attrice / Conduttrice
Giampiero Gregori
 -  Attore
Alessio Ghelli
 -  Scenografia Multimediale
Marco Papi
 -  Luci
Claudia D'Agnone
 -  Vocal Coach
Jacopo
 -  Violino

Cachet

1000 - 3000

Generi

Aggiungi i generi che descrivono al meglio il tuo progetto.

Descrizione

Lascer che una nuvola Vi accompagni. Spettacolo musicale e recitato dedicato alla vita del giudice Antonino Caponnetto. Lo spettacolo: Liniziativa nata da unidea di Salvatore Punzo e Anna Furno che, con laiuto di preziosi collaboratori, hanno creato uno spettacolo in parte recitato ed in parte cantato. La parte cantata stata affidata alle ragazze del laboratorio musicale La Tredicesima Nota di Signa, associazione iscritta allalbo del Comune di Signa. La parte recitata, i cui testi sono stati ideati da Anna Furno, sono recitati da Alessandra Maggio (speaker di LadyRadio) e Eva Edili (speaker di RDF 102,7). I musicisti sono tutti professionisti e la musica suonata completamente dal vivo. Lo spettacolo della durata due ore (compreso i ringraziamenti di rito), ha avuto lesordio sabato 25 gennaio 2014 al Teatro di Rifredi di Firenze, dove ha avuto una miriade di consensi da parte del pubblico e della critica. Poich destinato ad un pubblico vario, fra cui gli alunni delle scuole, stato pensato in maniera che fosse originale, moderno, coinvolgente e non scontato. Il titolo La moglie del giudice, Elisabetta Baldi, chiacchierando con gli ideatori dello spettacolo, raccontava che, nel periodo della guerra, raggiungeva di nascosto quello che sarebbe diventato il marito per portargli del cibo. Quando doveva rientrare a casa, Lui, non potendola riaccompagnare, Le diceva sempre: "chieder ad una nuvola che Ti accompagni" come se volesse affidare ad una nuvola il cammino sicuro del ritorno a casa della sua amata. Allo stesso modo il giudice affida ad una nuvola il percorso duro e faticoso del cammino nella legalit dei giovani dicendo dal paradiso: "lascer che una nuvola Vi accompagni" Trama E un romanzo inedito allinterno del quale vi intrecciata la storia della vita del giudice Caponnetto. Eva, ragazza fiorentina, nel luglio del 1983 ha solo 14 anni e va in vacanza con la sua famiglia a Mondello, famigerata spiaggia di Palermo. Qui, per un caso fortuito, conosce una coetanea palermitana, Alessandra, che laccoglie nella sua comitiva e insieme trascorrono venti giorni allinsegna del divertimento. Terminata la vacanza Eva torna con la famiglia a Firenze e comincia un rapporto epistolare (in quel periodo non vi erano cellulari o email) con Alessandra, divenuta lamichetta del cuore. Alessandra le racconter negli anni le sue ansie e le sue preoccupazioni dalla morte di Rocco Chinnici a momenti di speranza con larrivo del giudice Caponnetto, la creazione del pool antimafia e la cattura di 474 pericolosissimi mafiosi, fino a momenti di sconforto dovuti alle stragi di Capaci (Falcone) e via DAmelio (Borsellino). Nel tempo Alessandra nutre la voglia di diventare una giornalista impegnata nella lotta alla mafia e il suo sogno sar quello di intervistare luomo che pi ha ispirato la sua scelta di vita: Antonino Caponnetto. Eva vive in modo superficiale i racconti di Alessandra fino a quando, nel 1993, la strage di via dei Georgofili, le far capire meglio le preoccupazioni dellamica Alessandra raccontate negli anni e, avendo preso coscienza che la mafia non un male circoscritto alla sola Sicilia, decider di impegnarsi in prima persona difendendo, nei processi, da giovane avvocato, le vittime di mafia.

Eventi

  • Project image
Lascia una recensione