CANTO-AUTORI

Tributo ai cantautori italiani
CANTO-AUTORI Tributo ai cantautori italiani Roma Musiqua
Luogo:
Roma, Lazio
Cachet:
€ 250 - 600
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Luigi Restivo , voce
Fabio Greco , chitarra acustica
Giacomo Ronconi , chitarra acustica
Roberto Palladino , percussioni
Roberta Tucciarelli , violino
Non ci sono ancora recensioni.

Canto-Autori è un tributo ai più grandi cantautori del nostro paese. Da Dalla a Guccini, da Gaber a De Andrè, passando per Bennato, Branduardi, Battiato e tantissimi altri. La chiave in cui si svolge lo spettacolo è quella del viaggio. Un viaggio che attraversa tutta la nazione partendo da Genova (dove il fenomeno cantautorale è nato) fino a giungere alla sicilia. Così passando di regione in regione, vi si incontrano i vari cantautori d?appartenenza. La scaletta, ricca e variegata, accontenterà certamente i gusti più disparati e non mancherà di far rivivere quelle emozioni di chi quelle canzoni le ha vissute. Ma non basta. Ogni canzone ha una sua storia, e questa storia diventa spunto di discussione e unione col pubblico, cercando di inserirla nel contesto storico che stiamo vivendo, a prova che la grande musica non cessa mai di esistere, ma si rinnova sempre. Perciò, durante questo viaggio non mancherà di toccare tanti temi che fanno parte della vita di tutti noi: dal disagio giovanile e l?immigrazione, alla politica, all?ecologia, il futuro, il senso della vita, la spiritualità, tematiche assolutamente in linea con il fenomeno della canzone d?autore che ha sempre cercato di stimolare la gente al pensiero e di raccontare gioie, amori e dolori della vita. Il tutto affrontato sempre con grande leggerezza e un pizzico di ironia.
Lo spettacolo è in chiave acustica: voce, due chitarre acustiche, percussioni e violino. L?attenzione nella scelta dei brani e gli accurati arrangiamenti creati dai musicisti fanno si che sia uno spettacolo raffinato ma al tempo stesso estremamente popolare.
In questi due anni di concerti che si sono susseguiti dai locali, alle piazze, ai teatri e agli anfiteatri, le risposte di pubblico e critica (di cui alleghiamo le recensioni) sono sempre state molto positive.
Il concerto si presta a piccoli spazi in cui possa crearsi quell?intimità necessaria a creare il contatto col pubblico, elemento portante dello spettacolo. Non richiede grosse strutture ed è adattabile in diversi contesti, essendo libero da scenografie.