ABSINTHE REVES

Gruppo Reggae/Folk/World Music
ABSINTHE REVES Gruppo Reggae/Folk/World Music Torino musiqua.it
Luogo:
Torino, Piemonte
Cachet:
€ 250 - 1000
Telefono:
non disponibile
Chiedi disponibilità
Musicisti:
Andrea Giardina , Voce
Antonio Frieri , Chitarra Acustica
Valenzano Marco , Tastiere
Dino Iuele , Chitarra Elettrica
Manlio Nochi , Basso Elettrico
Michele Mastrullo , Batteria
Giorgio Panzica , Percussioni
Non ci sono ancora recensioni.

Les Absinthe Rves, un nome dalle parole francesi e dalla forma grammaticale inglese, che ci porta in un mondo magico fatto di mediterraneo e caraibi, dai gitani della Camargue ai rasta della Jamaica con una strizzata d'occhio all'Africa, ai Balcani, al Medio Oriente e al Sud America; musica da tutto il mondo, poesie di Baudelaire e altri autori, ritmicit tribale, commistioni etno-acustiche, tentazioni elettroniche.. in pratica "sogni d'assenzio".. salite a bordo e viaggiate con noi, vi aspettiamo..

Gli Absinthe Rves nascono nel 2002 sulla base di una ricetta semplice: Poesia e Reggae. Il risultato una sorta di Reggae "melodico" che riuscito a creare un legame tra culture lontane nel tempo e nello spazio ma, pensiamo, molto vicine nello spirito.

Il nome Absinthe Rves deriva da "rves dabsinthe" (sogni dassenzio) e vuole evocare quella cultura in cui il massimo della creativit fu raggiunto anche attraverso luso dellassenzio e che ha avuto (e continua ad avere) grande influenza sulle varie forme darte. Si pu immaginare che gran parte degli artisti, da met ottocento agli anni venti/trenta del novecento, abbiano probabilmente fatto uso dellassenzio per cercare di entrare in mondi altrimenti preclusi, per espandere la loro consapevolezza. Si pu quindi parlare di unarte basata sulle visioni e i sogni dovuti allassenzio: Absinthe Rves appunto.

I testi delle canzoni sono costituiti da poesie appartenenti essenzialmente alla tradizione "bohemienne" dei poeti maledetti e affini, cantate in lingua originale e senza modifiche al testo, a meno di alcune ripetizioni necessarie per esigenze musicali. Queste poesie, nonostante per alcune siano passati oltre 150 anni dalla loro pubblicazione, mantengono sovente una incredibile modernit e, in alcuni casi, sensualit. Grazie soprattutto alla musicalit delle sue poesie, il pi "saccheggiato" stato ovviamente Charles Baudelaire e i suoi "Fleur du Mal" da cui abbiamo messo in musica diverse poesie. Partendo da Baudelaire siamo arrivati a Edgar Allan Poe, del quale Baudelaire fu il primo tra duttore in francese. Si pu quindi pensare che una qualche influenza sul pensiero e sulla "poetica baudeleriana" (eh! che parolone!) labbia avuta. Altre poesie sono state "prese" a Paul Verlaine, T hophile Gautier, Arthur Rimbaud ed a Guillaume Apollinaire e Federico Garcia Lorca che, pur non appartenendo ai cosiddetti "poeti maledetti", pensiamo possano essere considerati tali per il loro spirito e stile di vita dedicati al culto della bellezza, dell'arte e dellamore (gli ideali bohemienne).

La musica Lidea iniziale era quella di fare del Reggae "very Roots" ma, come dice anche il maestro Alpha Blondy: "tout change, tout evolue seul limbecile ne change pas". Per adattare la musica ai testi abbiamo modificato il "classico" Reggae creando un "sound" particolare e tutto sommato originale, nato dal lavoro e la collaborazione dei singoli componenti il gruppo che, con molta pazienza, hanno sviluppato le proposte di Paolo Ricci e Andrea Giardina, riversando negli "Absinthe Rves" la loro esperienza che, praticamente, abbraccia tutti i generi musicali.